News
 
Centro Studi 09 ottobre 2019
Condividi:
Il duplice licenziamento
L'approfondimento è di Renzo La Costa del Centro Studi Ancl Bari
foto Il duplice licenziamento
Una nota multinazionale, aveva proceduto a licenziamenti collettivi per giustificato motivo oggettivo a seguito della procedura di cui alla Legge 223/91.Tale procedura era stata ritenuta in sede giudiziale definitivamente irregolare, sussistendo la violazione dei criteri di scelta di cui all'art. 5 di tale legge: al lavoratore che aveva prodotto il ricorso veniva riconosciuta la tutela reintegratoria di cui all'art. 18, co. 4, St. lav.. Reintegro che di fatto non avveniva (così contravvenendo all’ordine giudiziale) perché l’azienda procedeva al licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo a seguito di riorganizzazione aziendale nella quale non rientrava la figura professionale del lavoratore interessato.
 
Condividi:
solcom logo