News
 
Centro Studi 03 luglio 2019
Condividi:
L’intermediazione illecita non funziona al contrario
Degno di approfondimento, il caso esaminato dalla Corte di Cassazione nell’ordinanza nr.17705 del 2 luglio 2019.
foto L’intermediazione illecita non funziona al contrario

Il fatto

Con sentenza della corte d'appello si confermava la sentenza del tribunale che aveva respinto l'opposizione a decreto ingiuntivo emesso nei confronti di una
società poi dichiarata fallita con cui era stato ingiunto il pagamento di differenze retributive per un cospicuo ammontare complessivo incluso il TFR, in favore di
dieci lavoratori ; la corte territoriale, confermando le argomentazioni del primo giudice , ha rilevato che la società appellante per paralizzare la pretesa dei lavoratori, aveva eccepito il proprio difetto di titolarità sostanziale del rapporto di lavoro intercorso con i lavoratori, che assumeva essere stati suoi dipendenti
formali, mentre di fatto avevano lavorato in favore del proprio committente - utilizzatore in virtù di un appalto illecito e quindi di un somministrazione irregolare di manodopera.
 
 
Condividi:
solcom logo