News
 
Centro Studi 07 luglio 2020
Condividi:
E’ subordinato il lavoro del detenuto
Così si è pronunciato il Tribunale di Padova Sezione Lavoro civile in sentenza 18 giugno 2020, n. 242
foto E’ subordinato il lavoro del detenuto
Le particolari condizioni logistiche, regolamentari ed ambientali che sussistono durante la prestazione lavorativa resa dal detenuto, non consentono di inquadrare la prestazione medesima nell’ambito del lavoro a domicilio: ne consegue – nel caso esaminato - che il lavoro del detenuto è subordinato, pur essendo astrattamente possibile svolgere il lavoro in carcere con la regolamentazione del lavoro a domicilio.
 
Condividi:
solcom logo